Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

In vista dell’assemblea

Tra due giorni si terrà a Roma l’assemblea nazionale delle iscritte e degli iscritti a Possibile, con lo scopo di confrontare le idee sulle prossime elezioni Europee.

Il 9 marzo con un post su Fb, Elly Schlein ci ha fatto sapere che “Nonostante i grandi sforzi degli ultimi mesi nelle discussioni con tutte le realtà che occupano il “terzo spazio”, nella speranza di riuscire a costruire un progetto comune attorno alle battaglie che già condividiamo nelle piazze e nelle istituzioni, le cose non stanno andando nella direzione giusta.” A quanto si apprende, quindi, le forze politiche di Sinistra stanno anteponendo, una volta ancora, i veti personali e i loro egoismi al più forte obiettivo di unirsi e contrastare insieme i venti di estremismo che soffiano sul Vecchio Continente.

Cosa fare? Come costruire la migliore lista Possibile? Non sarà facile. Ma questa è una decisione che viene affidata all’assemblea. Nel frattempo vediamo un po’ quali sono le alternative:

Il Partito Democratico, guidato dal neo-segretario Nicola Zingaretti, presenta una lista aperta alla società civile, si basa sulla visione del manifesto di Calenda per “combattere l’internazionale sovranista e i governi che perseguono modelli di democrazia illiberale”. Il PD è l’unico dei partiti in elenco che ha la certezza di superare lo sbarramento dell’attuale legge elettorale al 4%.

MDP è il partito di Roberto Speranza e Massimo D’Alema, nato nel 2013 come scissione dal Partito Democratico. Il suo programma è quello di costruire un fronte largo e progressista che argini i movimenti xenofobi e di destra, e che ponga al centro del dibattito pubblico la questione ambientale con una nuova visione socialista.

Il Partito Socialista Italiano, guidato da Riccardo Nencini dal 2008, ispirato anche alla figura di Bettino Craxi, promuove la giusta retribuzione, i diritti civili, l’uguaglianza delle persone, la libertà di pensiero, il riformismo da Turati a Salvemini.

Più Europa, il partito di Emma Bonino e Benedetto Della Vedova, ha tra i propri obiettivi la fondazione degli Stati Uniti d’Europa, la tutela del mercato del lavoro e delle migrazioni, l’equità fiscale e la promozione di scuola e università. Ha deciso ufficialmente due giorni fa di non entrare in lista con il PD e, pare, correrà da solo.

Italia in Comune è il movimento fondato da Federico Pizzarotti, che mette al bando i sovranismi e l’anti-europeismo, promuove l’economia sostenibile, la pace e l’accoglienza. Esclude a priori ogni intesa con M5S e Lega e considera il Pd in fase di “implosione”. A gennaio ha stipulato un patto con i Verdi.

Verdi è il movimento ecologista guidato da Elena Grandi. Reduci da una grande vittoria a livello europeo, non si alleeranno con il PD ma hanno un progetto assieme a Italia in Comune, fondato sui temi dei cambiamenti climatici e sulla green economy.

Sinistra Italiana, il partito del segretario Nicola Fratoianni, ha recentemente richiesto disponibilità a Verdi e Italia in Comune per partecipare insieme alle Europee.

Rifondazione Comunista, guidato da Maurizio Acerbo, lavora da gennaio per la costruzione di uno schieramento di sinistra e popolare alternativo a tutti i poli esistenti, come definito nell’ultimo Comitato Politico Nazionale.

Potere al Popolo, per finire, è il partito guidato da Viola Carofalo, propone una sinistra vera, aperta al dialogo ma non con quelle forze che si dichiarano “non di destra” ma sono sempre pronte agli “inciuci”, una forza progressista europeista nel senso che crede in un’Europa diversa da quella delle regole del Fiscal compact.

Per decidere con chi stare, si rimanda a sabato e alla consultazione tra gli iscritti che seguirà.

(Immagine di “Unión Europea en Perú” tratta da flickr)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close